Benvenuto su Idee Matrimonio Sicilia!    

ON / BY admin/

La partecipazione di nozze è il modo con cui comunicare ai propri cari il lieto evento. Non avete idee su quale partecipazione scegliere? Di idee ve ne sono molte e facilmente potete trovare quella che fa per voi.

Le partecipazioni di nozze possono avere vari tipi di stile: dal classico al romantico, dal minimal al pop. Tenete conto che non si tratta di un semplice biglietto di invito dove è scritto il nome degli sposi, la data e il luogo del ricevimento. Ma è un vero e proprio incipit che farà intuire ai vostri invitati come sarà lo stile delle vostre nozze. La partecipazione quindi è un dettaglio che non deve essere sottovalutato.
Pensate alla vostra partecipazione in largo anticipo perché andrà inviata almeno tre mesi prima della data delle nozze, per dare il tempo agli invitati di confermare o meno la loro partecipazione e a voi di dare il numero esatto di persone al ristorante.

Tra le idee più originali in fatto di partecipazioni di nozze, vi suggeriamo di utilizzare il modello della vecchia patente di guida cartacea e al posto della foto tessera, mettete uno scatto dei due sposi. Sui dati inserite il luogo e la data delle nozze. Se gli sposi amano la tecnologia potreste inviare al posto della carta stampata un vecchio floppy disk, che trovate facilmente in qualche mercatino dell’usato e al posto dell’etichetta mettete i nomi e la data del lieto evento.
Sempre rimanendo in tema di oggetti, perché non inserire la partecipazione dentro una bottiglia di vetro? Una mappa alla ricerca dell’isola del tesoro.

Un’altra idea originale è quella di far stampare una testata di giornale in cui si annuncia il vostro giorno speciale. Lo stesso annuncio può essere dato con un mini-puzzle. Certo i vostri invitati dovranno avere la pazienza di mettere insieme tutte le tessere per poter avere i dettagli del vostro giorno, ma di certo batterete tutti in originalità. Potete consultare il sito https://www.ideematrimoniosicilia.it per ulteriori idee alla sezione “Partecipazioni”.


CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO